Curriculum I Rosablu

Il gruppo teatrale “La Rosablu” nasce nel 1999, dal felice incontro tra Maria Antonietta Feruglio, maestra d’arte, ed i giovani dell’ANFFAS. Dopo i primi approcci per sondare e vagliare le varie disponibilità e le concrete possibilità dei ragazzi, ecco le prime prove. Si inizia con la fiaba “Biancaneve” seguita da “Una storia di Natale “, ma la prima messa in scena di uno spettacolo fu quella di “ Pinocchio 2000” in cui, per la prima volta, viene usata la tecnica OPEN SPACE che vedremo anche negli allestimenti successivi. Con la messa in scena di Pinocchio 2000, il gruppo teatrale dei ragazzi Anffas prende il nome di “La Rosablu”, a sottolineare che la diversità non va vista come un ostacolo ma come un valore, come qualcosa di raro e prezioso, come una…

 ……Rosa blu 

…”Avete mai visto una rosa blu?

Ci sono rose bianche,

…………………..

E rose gialle

E un’infinità di rose rosse

Ma blu?….

Ecco ciascuno dei nostri ragazzi

È come una rosa blu

“delicata e bellissima

…………………….

Le rose blu sono così rare

Che ne sappiamo poco, troppo poco

Sappiamo solo che hanno bisogno

Di essere curate di più

Di essere amate di più”  

In seguito il gruppo, ha…”guadagnato” un articolo diventando  

“ I  Rosablu”

 

 Il gruppo “ I  Rosablu” ha messo in scena i seguenti spettacoli:

 1999

 “Storia di Natale” organizzato proprio in occasione delle feste natalizie, presso la sede del Centro Diurno all’interno del Parco Sabucchi di Pescara. 

2000

 “Pinocchio 2000”:

  • 26 maggio: Chiesa “Bambin Gesù” di Pescara
  • 6 dicembre: Teatro Circus di Pescara

2001 

 “La bisbetica domata

  • 1 giugno: “Prima “dello spettacolo  presso il villaggio W.W.W.EL.COM. di Tortoreto Lido (TE) su invito del Rotary Abruzzo per intrattenere gli ospiti del Rotary Campus. 

          Repliche

  • 29 giugno: Teatro S. Andrea di Pescara
  • dicembre: Teatro Circus di Pescara
  • febbraio: primo spettacolo di solidarietà Teatro “Rossetti” di Vasto.
  • maggio: presso la Chiesa S. Panfilo di Scerni di Vasto (CH) su invito dell’Associazione “Movimento per la Vita” in occasione della festa della mamma.

  2002

 “Il malato per finta

  • 7 giugno: la prima dello spettacolo è stata realizzata presso il villaggio turistico POKER  di Casalbordino (CH).

   Repliche 

  • 23 giugno:  presso il Teatro Comunale di Teramo spettacolo di beneficenza a favore di Anffas Teramo.
  • maggio: presso la Chiesa S. Panfilo di Scerni di Vasto (CH) su invito dell’Associazione “Movimento per la Vita” in occasione della festa della mamma
  • 27 giugno: 2002 Teatro “S. Andrea” di Pescara
  • luglio: Stabilimento balneare “Gente di Mare” di Pescara
  • ottobre: Teatro “Fenaroli” di Lanciano a favore di Anffas Lanciano

 2003

L’anno del disabile  è stato caratterizzato dall’ organizzazione di un concorso cui hanno partecipato le scuole di Pescara di ogni ordine e grado sul tema “Solidarietà nella Disabilità, Disabilità nella Solidarietà”.

 Per l’occasione sono stati  rappresentati  numerosi spettacoli nelle scuole cittadine:

  • 7 aprile: Scuola Elementare Santa Caterina “Il malato per finta”
  • 11 aprile: Scuola Media “Tinozzi-Pascoli” “Il malato per finta”
  • 25 maggio: Istituto “G. Marconi” “Il malato per finta” e “Due vedove e una tomba”
  • 13 ottobre: Istituto Tecnico “Manthonè” “Il malato per finta” e “Due vedove e una tomba”

Inoltre sono stati  realizzati altri spettacoli:

  • 8 maggio: Museo Michetti di Francavilla al mare su invito della Provincia  di Chieti in occasione della VI Settimana di Educazione Ambientale sul tema “ambiente e disabilità”.
  • 5 giugno: Auditorium di Casalbordino (CH) rassegna Provinciale di musica, danza, teatro, cabaret dal titolo “La cultura della diversità”, “Il Malato per finta”.
  • 5 giugno: Hotel Mara  del Lido Riccio di Ortona in occasione del Rotary Campus “Due vedove e una tomba”.
  • 22 luglio: San Nicolò a Tordino (TE) 3° Rassegna Dialettale di Teatro e Cabaret “Il malato per finta” e “Due vedove e una tomba”.
  • 31 ottobre: Teatro Comunale  di Teramo spettacolo di solidarietà per le scuole della Città, finalizzato  alla realizzazione di un progetto “La piazzetta”, riguardante la realizzazione  di un Centro di aggregazione giovanile per portatori di handicap tra i 15 ed i 25 anni domiciliati nel comune e nella provincia di Teramo,”Il malato per finta” e “Due vedove e una tomba”.
  • 14 novembre: Teatro Comunale  di Teramo “Il malato per finta” e “Due vedove e una tomba” per la cittadinanza tutta.
  • 18 novembre: spettacolo in Piazza Salotto di Pescara in occasione dell’anno Europeo del Disabile.

 2004

  • 15 gennaio: Teatro Massimo di Pescara prima dello spettacolo “Mo’ ci pense nannò”. La mattina: spettacolo di solidarietà realizzato con la partecipazione degli studenti di tutte le scuole di Pescara a favore dell’Associazione AIL (Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma) premiazione degli studenti a conclusione del concorso organizzato dalla nostra associazione dal titolo “SOLIDARIETÀ NELLA DISABILITÀ – DISABILITÀ NELLA SOLIDARIETÀ”.
  • La sera, replica dello spettacolo.
  • giugno: presso il Teatro S. Andrea di Pescara, replica dello spettacolo, con l’aggiunta di un saggio di ballo condotto da Piero Nicotri a conclusione del progetto “Musica e movimento” realizzato nell’ambito delle attività del centro diurno Anffas onlus Pescara.
  • Il nostro gruppo teatrale “I ROSABLU” ha ricevuto un premio speciale dal ROTARY CLUB di Pescara, per l’impegno, il lavoro svolto e l’attenzione dimostrata, non solo verso i propri ragazzi ma verso tutte le persone con  disabilità operando per la solidarietà, con serietà e perseveranza ma anche con coraggio ed entusiasmo.
  • 3/4/5 settembre: manifestazione al porto turistico di Pescara “La solidarietà va in porto” e “Settembrata Abruzzese” organizzata dalla Camera di Commercio di Pescara in cui la nostra Associazione è stata invitata e ha partecipato con uno stand in cui sono stati esposti i lavori del laboratorio occupazionale e con lo spettacolo teatrale “Mo’ ci pense nannò”.
  • 1 ottobre: spettacolo di raccolta fondi per una missione in Senegal “Amici Missioni O.M.I.”  presso la Parrocchia S. Andrea.
  • 20 dicembre: serata di beneficenza, per bambini orfani di AIDS in Africa per “The Jane Goodall Institute”, in collaborazione con l’associazione culturale Centro Cinofilo “La Madonnina”.

 2005

  • 12 febbraio: 4° edizione rassegna del teatro dialettale a Spoltore organizzato dalla  Società Operaia di Mutuo Soccorso “I Rosablu” dell’Anffas presentano “Mo’ ci pense nannò”.
  • 21 aprile: presso il teatro comunale di Teramo a favore della Fondazione Anffas onlus Teramo Associazione senza barriere.
  • 1 maggio: in collaborazione con l’Associazione culturale “Stella Polare” per la Festa di Primavera.
  • 24 maggio: mattina presso il Teatro Massimo di Pescara la prima dello spettacolo “Slaidinghe dorse” sempre della regista Maria Antonietta Feruglio, nella manifestazione sono state coinvolte le scuole di Pescara che sono intervenute numerose, il ricavato dello spettacolo della mattina è stato devoluto all’Associazione “Fratello mio” per aiutare a costruire una scuola in un villaggio in Togo (Africa).
  • 24 maggio: Teatro Massimo replica di “Slaidinghe dorse” a favore delle attività della nostra associazione.
  • 9 luglio: a Francavilla (CH) spettacolo di solidarietà per finanziare l’Associazione “Orizzonte” a tutela dei minori e portatori di handicap di Francavilla (CH).
  • 12 ottobre: Grottammare (Mc) spettacolo realizzato per contribuire al  finanziamento  di una  Casa Famiglia nell’ambito del progetto “Dopo di Noi”.
  • 15 dicembre: Circoscrizione n. 5 è stato realizzato uno spettacolo gratuito per i residenti del quartiere n. 5 allo scopo di far conoscere una realtà esistente sul territorio.

2006

  •  febbraio: spettacolo realizzato in occasione della “giornata della vita” organizzata dal movimento per la vita presso la chiesa di San Panfilo a Scerni di Vasto (Ch).
  • 17 e 19 marzo: l’Associazione “Centro Abruzzo Mosciano” in occasione delle giornate provinciali dell’Handicap e dell’amicizia “Città di Mosciano” ha invitato il nostro gruppo teatrale che ha realizzato due spettacoli per raccolta fondi da devolvere nel sociale, la mattina sono intervenuti gli studenti delle scuole, la sera la cittadinanza tutta.
  • 9 maggio: Casalbordino IV rassegna Provinciale manifestazione ” Il nostro Senso della Vita” organizzato dall’ Anffas onlus Vasto;
  • 15 giugno: Cepagatti in occasione della festa della Madonna del Carmine.
  •  24 e 25 giugno: V edizione della festa del volontariato “Insieme nella solidarietà”.
  • 15 dicembre: San Giovanni Teatino, presso la scuola elementare di Sambuceto.
  • 16 dicembre: Circoscrizione n. 5 “Castellamare” di Pescara all’interno della manifestazione “Un pomeriggio per la disabilità”.
  • 19 dicembre: Mosciano Sant’Angelo (Te) presso il Teatro Comunale si sono svolti due spettacoli per raccolta fondi da devolvere nel sociale, uno la mattina per coinvolgere gli studenti delle scuole, la sera per tutti. 

2007

  • 14 gennaio: spettacolo all’interno dell’Istituto Tecnico Alessandrini di Montesilvano (PE).
  • 18 gennaio: Teatro Circus di Pescara, III edizione della giornata ”Solidarietà nella disabilità – Disabilità nella solidarietà” spettacolo dal titolo “Turmentune e ddù risate” con due repliche: la mattina spettacolo di solidarietà per le scuole di Pescara, a favore dell’Associazione AGBE (Associazione Genitori Bambini Emofiliaci) la sera a favore della nostra Associazione per le attività del Centro Diurno.
  • 9 maggio: Teatro Comunale “Fedele Fenaroli” di Lanciano VIII rassegna regionale “Noi si fa teatro e …non solo teatro” lo spettacolo è stato premiato con una targa speciale dal Presidente della Provincia di Chieti  Senatore Tommaso Coletti.
  • 30 maggio: 5° Rassegna Anffas Vasto “Persona-Dignità…LA LIBERTÀ DI…”  in collaborazione con le Scuole, Enti Locali, Provincia e Regione allo scopo di incoraggiare e sensibilizzare l’integrazione sociale del disabile.
  • 15 giugno: presso il teatro della Chiesa Madonna del Rosario di Pescara, spettacolo per raccolta fondi per l’Associazione AGS Associazione Gianni Silvidii, un associazione che aiuta le coppie in crisi.
  • 19 dicembre: presso l’Associazione TAURUS-NOTARESCO (associazione sportiva pro settore giovanile) in una serata dedicata ai giovani e al volontariato per raccolta fondi da devolvere nel sociale, il gruppo “I ROSABLU” ha riproposto lo spettacolo “Turmentune e ddu’ risate”. 

2008

  • 22 maggio, presso il Teatro CIRCUS, 4°Edizione della giornata “Solidarietà nella Disabilità, Disabilità nella Solidarietà, con lo spettacolo “Se ‘n zi spose, gna si fa?”. Come ogni anno sono stati realizzati due spettacoli, uno la mattina per le scuole, il cui ricavato è stato devoluto alla comunità LAAD, uno la sera allo scopo di finanziare le nostre attività.
  • 25/26 maggio teatro a Rovigo:il gruppo teatrale è stato selezionato a partecipare alla rassegna nazionale sul “Teatro della disabilità” per opere teatrali interpretate da disabili.
  • 27 giugno teatro Mosciano l’associazione “Centro Abruzzo Mosciano” in occasione delle giornate provinciali dell’Handicap e dell’amicizia “Città di Mosciano” ha inviato il nostro gruppo teatrale per realizzare uno spettacolo nell’ambito della manifestazione.
  • 25 luglio il gruppo “I Rosablu” ha partecipato alla XI rassegna di teatro dialettale “Dialetto che passione” indetta dal Comune di Basciano (TE) su invito dell’assessore alla cultura, unica e apprezzata compagnia di teatro integrato composta da persone disabili e volontari.
  • 22 novembre nel Comune di Notaresco (TE) il gruppo “I Rosablu” ha realizzato lo spettacolo “Se ‘n zi spose gna si fa?” nell’ambito della manifestazione “Tra socialità, solidarietà ed handicap” organizzata dal Centro Abruzzo Mosciano con il Comune di Notaresco.

  2009

  • 16 dicembre  teatro dell’Hotel Serena Majestic di Montesilvano :  spettacolo teatrale“SE ‘NZI SPOSE GNA SI FA?”   nell’ambito della manifestazione”MOMENTI DIVERSI” organizzata dalla Provincia di Pescara 
  • 17 dicembre teatro Sant’Andrea di Pescara: spettacolo di solidarietà in favore dell’Associazione “Gianni Silvidii” 

2010

  • 19 luglio sede Anffas onlus Pescara – spettacolo  teatrale dal titolo “Omeide” della nostra  “scuola di teatro”  
  • 4 novembre presso il teatro Circus di Pescara – 5°Edizione della giornata “Solidarietà nella Disabilità, Disabilità nella Solidarietà, con lo spettacolo  dal titolo UN AMICO FIDATO OVVERO “NU FIJE DI BBONA MAMME” Sono stati realizzati due spettacoli, uno la mattina per le scuole e uno la sera per la cittadinanza.

2011 

  • 15 aprile   con  UN AMICO FIDATO OVVERO “NU FIJE DI BBONA MAMME”, spettacolo di solidarietà in favore dell’associazione ABILBYTE ONLUS  di Pineto (TE) per festeggiare il suo primo anno di attività.
  • luglio   Mosciano Sant’Angelo : “spettacolo UN AMICO FIDATO OVVERO “NU FIJE DI BBONA MAMME” nell’ambito di una manifestazione cittadina

2012

  • 26 maggio  Sala dei Parchi dell’Hotel  Serena Majestic: spettacolo teatrale “UN AMICO FIDATO ovvero  ‘NU FIJE DI BBONA MAMME”  in occasione dell’assemblea Nazionale delle associazioni locali socie Anffas onlus. 

2013

  • 9 febbraio a  Torremaggiore (Fg) teatro L.Rossi su invito dell’Associazione Anffas onlus Torremaggiore:  spettacolo teatrale “UN AMICO FIDATO OVVERO ‘NU FIJE DI BBONA MAMME”. Il gruppo di è esibito in due spettacoli, la mattina per le scuole, la sera per tutti.
  • 21 luglio spettacolo del gruppo teatrale i ROSABLU con “’UN AMICO FIDATO OVVERO NU FJIE DE BBONA MAMME” all’interno di Parco Sabucchi nell’ambito delle manifestazioni estive organizzate da L.A.A.D. onlus Pescara.

2014

  • 14 marzo presso il Circus di Pescara : spettacolo teatrale dal titolo “LA FAMIGLIOLA”  testo di Franca Arborea, regia di silvia Napoleone. Il Gruppo si è esibito in due spettacoli: la mattina per le scuole, la sera per la cittadinanza tutta.
  • 4 giugno a Torremaggiore (FG) su invito dell’associazione Anffas onlus Torremaggiore: spettacolo in piazza con la “LA FAMIGLIOLA”  

 

Da diversi anni  il gruppo Teatrale “I Rosablu” ha intrapreso una strada importante, quella della solidarietà verso gli altri, svolgendo i suoi spettacoli a sostegno di Associazioni o Enti in difficoltà. In questo modo si è dimostrato come sia possibile, che una persona con disabilità possa fare della  solidarietà e non solo riceverla, come si evince da un encomio della d.ssa Paola Lucciconi dell’ANFFAS di Vasto che cita testualmente …”dirvi bravi è sicuramente dire poco, una cosa molto importante è quella che siete riusciti a restituire un immagine diversa del mondo della disabilità”.

I testi teatrali sono caratterizzati da un uso, sia pure frammentario, del dialetto locale, che assolve la funzione di rappresentare la comicità che affonda le radici nell’abruzzesità e rappresenta un elemento di confronto e di identificazione nelle radici culturali degli interpreti.

Oggi il gruppo è richiesto per fare spettacoli diverse volte durante l’anno, per raccogliere fondi a favore di Associazioni di volontariato,  per spettacoli in feste di paese o manifestazioni e rassegne teatrali locali.

  

RICONOSCIMENTI

 Lettera della Presidente Anffas di Vasto “In ricordo di una serata con voi” 2 febbraio 200.

Targa del Rotary International Distretto 2090 – Campus 2002 Casalbordino.

Premio internazionale “Dallo svantaggio alle opportunità” – Pescara 31 gennaio 2004 “Menzione d’onore ai Rosablu”  dai Rotary Club Pescara ovest e Pescara Via dei Vestini e il Kiwanis Club Pescara .

Targa del Comune di Mosciano S. Angelo in occasione delle giornate provinciali dell’Handicap e dell’Amicizia – anno 2006.

Targa speciale dal Presidente Provinciale Senatore Tommaso Coletti in occasione della VII Rassegna Regionale “Noi si fa teatro e … non solo teatro”  – Lanciano – anno 2007.

Ceramica d’arte ricevuta dall’Associazione Taurus – Notaresco con la seguente motivazione “ Questo Vostro successo sia una tappa, non un traguardo” – 19 dicembre anno 2007.

Targa di riconoscimento per la 11° rassegna di Teatro Dialettale dall’amministrazione Comunale di Basciano.

Premio speciale per il miglior cast di attori della 2° Rassegna Nazionale “Teatro e Disabilità-Città di Rovigo”

                                                                                                              Torna indietro

Il nostro logo

UNA ROSA BLUanffas_logo
per la sua rarità e unicità
CON IL CAPO RECLINATO
per il peso di dover sostenere per tutta la vita la disabilità
SUPPORTATA DA UN TUTORE
che ne rende forte lo stelo e che rappresenta la forza delle famiglie che si danno reciproco sostegno
RACCHIUSA IN UN RIQUADRO
che rappresenta l'unità dell'Associazione

L’unione fa la forza …

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO

Diventa socio Anffas
e potrai confrontarti, trovare sostegno e consulenza dalle famiglie che vivono la tua stessa situazione e dagli esperti che operano nel settore della disabilità intellettiva e relazionale, contribuendo anche tu all'affermazione dei diritti civili ed umani delle persone con disabilità in cui è costantemente impegnata la "grande famiglia"Anffas.

Diventare socio Anffas è semplice:se sei genitore, familiare o ti senti vicino, "amico" di una persona con disabilità intellettiva e relazionale puoi rivolgerti presso la nostra associazione per avere tutte le informazioni.

Anffas onlus

Anffas onlus è un’Associazione Nazionale di Famiglie di Fanciulli e Adulti Subnormali che nasce a Roma il 28 marzo del 1958. Nel 1964 acquisisce personalità giuridica.
Oggi Anffas conserva l’acronimo ma si definisce “Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale“.